06 36001374 info@anacap.it

TAR Toscana 1552 del 19/9/2012: niente occupazione temporanea di suolo pubblico se occulta la vista del Palazzo Comunale

29 Ott 2012 | ARCHIVIO STORICO

TAR-Toscana1552-2012

Con la sentenza n. 1552 del 19/9/2012 il TAR Toscana ha affermato la legittimità del diniego di autorizzazione all’occupazione temporanea di suolo pubblico, a mezzo tavoli e sedie, espresso nei confronti di un bar, motivato con riferimento al fatto che l’occupazione è idonea a pregiudicare la completa percezione visiva della piazza interessata (fattispecie relativa a piazza del Campo della città di Siena). Nella fattispecie il regolamento comunale per le occupazioni di suolo pubblico, prevedeva – con particolare riferimento ad una piazza della città (nella specie, si trattava di Piazza del Campo della città di Siena) – un principio di carattere generale, secondo il quale dette occupazioni devono essere autorizzate salvaguardando l’interesse pubblico alla tutela della completa percezione visiva della piazza, e non possono in ogni modo ostacolare “… la piena e libera visione della Palazzo Comunale…” che costituisce la visione più caratterizzante la piazza stessa In tal caso, secondo il TAR Toscana, deve ritenersi legittimo il diniego espresso dall’ente locale e il presupposto parere della Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio, in merito ad una istanza avanzata dal titolare di un esercizio commerciale per la somministrazione di bevande e alimenti, tendente ad ottenere l’autorizzazione per l’occupazione temporanea di suolo pubblico a mezzo di tavoli e sedie, che sia motivato con riferimento al fatto che detta occupazione è effettivamente idonea a pregiudicare la suddetta visione.