06 36001374 info@anacap.it

Mininterno-Economia decreto 27/9/2013: rimborso per i comuni del minor gettito dell’IMU 2013

27 Nov 2013 | ARCHIVIO STORICO

Con decreto del 27/9/2013 (pubblicato in G.U. del 4/1072013) il Ministero dell’interno, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze relativo alla ripartizione del contributo ai comuni per il ristoro del minor gettito IMU 2013. Si ricorda che il d.l. 102/2013 prevede che per l’anno 2013 non è dovuta la prima rata dell’IMU relativa agli immobili di cui al d.l. 54/2013, oggetto di sospensione della prima rata: abitazioni principali e pertinenze, edilizia sociale (cooperative indivise e case popolari), terreni e fabbricati rurali. Inoltre sempre il d.l. 102/2013 elimina per l’anno 2013 la seconda rata dell’IMU relativa ai fabbricati costruiti e destinati dall’impresa costruttrice alla vendita, fintanto che permanga tale destinazione e non siano in ogni caso locati. L’art. 3 del d.l. 102/2013 prevede che al fine di assicurare ai comuni delle Regioni a statuto ordinario e delle Regioni Siciliana e Sardegna il ristoro del minor gettito dell’imposta municipale propria derivante dalle disposizioni recate dagli articoli precedenti, é attribuito ai medesimi comuni un contributo di 2.327.340.486,20 euro per l’anno 2013 e di 75.706.718,47 euro a decorrere dall’anno 2014. Il contributo é ripartito con apposito decreto in proporzione alle stime di gettito da imposta municipale allo scopo comunicate dal Dipartimento delle finanze del Ministero dell’economia e delle finanze. In attuazione di tale disciplina viene quindi adottato il decreto in commento, che ritiene necessaria una verifica della distribuzione dei dati del gettito al 31 ottobre 2013, con riferimento a particolari situazioni locali connesse alle relative stime pubblicate nel maggio 2013, quindi viene accantonato un importo di 25 milioni di euro da distribuire ai comuni, come conguaglio per lo stesso anno 2013, con successivo decreto. Il contributo complessivo di euro 2.327.340.486,20 attribuito per l’anno 2013 ai comuni delle Regioni a statuto ordinario e delle regioni Siciliana e Sardegna, a titolo di rimborso per minor gettito IMU dell’anno 2013, viene pertanto ripartito al netto di 25 milioni di euro, per l’importo di euro 2.302.340.486,20 a favore di ciascun comune nella misura indicata nell’elenco allegato al decreto. L’assegnazione dei conguagli ai singoli comuni in relazione all’accantonamento di 25 milioni di euro di euro è disposta con successivo decreto da adottare entro il 31 ottobre 2013, tenuto conto anche delle esigenze di rettifica del gettito rispetto alle stime pubblicate nel maggio 2013 riscontrate in alcuni comuni.