06 36001374 info@anacap.it

Mininterno 19/7/2013: partecipazione contrasto evasione fiscale – erogato ai comuni il contributo 2012

5 Ott 2013 | ARCHIVIO STORICO

Con D.M. 58677 del 19 luglio 2013 è stata disposta l’erogazione in acconto, pari al 98,52%, del contributo spettante per l’anno 2012 ai comuni per la partecipazione al contrasto all’evasione fiscale e contributiva. Il pagamento è stato effettuato in acconto in quanto in sede di predisposizione delle previsioni di bilancio per l’esercizio finanziario anno 2013 il Ministero dell’economia e delle finanze ha previsto uno stanziamento sull’apposito capitolo di spesa che e’ risultato essere leggermente inferiore a quello necessario all’erogazione per intero del contributo complessivo assegnato agli enti beneficiari. Per le vie brevi, il citato ministero ha assicurato che nel corso dell’esercizio finanziario 2014 renderà disponibili le risorse necessarie all’erogazione del relativo saldo. Il contributo è stato erogato a 440 comuni che hanno contribuito all’accertamento fiscale e contributivo secondo le modalità di trasmissione delle segnalazioni qualificate previste dai provvedimenti attuativi dell’art. 1 del decreto-legge 30 settembre 2005, n. 203, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 dicembre 2005, n. 248. Si evidenzia che attualmente la collaborazione con l’Agenzia delle Entrate per il contrasto all’evasione dei tributi erariali rappresenta per il Comune una valida opportunità in considerazione del riconoscimento del 100% per il triennio 2012/2014 delle maggiori somme relative ai tributi statali riscosse a seguito dell’apporto del Comune all’accertamento stesso ( D.L. 138 del 2011). Si segnalano i primi 15 comuni in ordine decrescente di importo ricevuto: 1) Milano: 949.298,62 euro; 2) Bergamo: 931.276,03 euro; 3) Formigine: 858.492,71 euro; 4) Bologna: 706.053,64 euro; 5) Genova: 701.239,29 euro; 6) Rimini: 624.487,14 euro; 7) Castel San Pietro Terme: 529.349,62 euro; 8) Torino: 472.763,93 euro; 9) Cinisello Balsamo: 316.330,71 euro; 10) 311.164,43 euro; 11) Ferrara: 207.622,03 euro; 12) Parma: 192.279,45 euro; 13) Cesena: 170.274,05 euro; 14) Prato: 167.358,37 euro; 15) Forlì: 158.776,52 euro.