06 36001374 info@anacap.it

MEF 29/11/2012: decreto sull’utilizzo della PEC al processo tributario

19 Gen 2013 | ARCHIVIO STORICO

Sulla Gazzetta Ufficiale del 3/12/2012 è stato pubblicato il decreto del 29/11/2012 che estende l’uso della posta elettronica certificata (PEC) nel processo tributario alle Commissioni tributarie provinciali e regionali operanti nelle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Lazio, Puglia e Trentino- Alto Adige. Il decreto, a firma del Capo del Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi, consente alle Commissioni tributarie di effettuare le comunicazioni alle parti processuali, relative ai dispositivi delle sentenze e agli avvisi di trattazione delle udienze, utilizzando la casella postale elettronica delle parti stesse. Il provvedimento costituisce il quarto ed ultimo step di un processo che ormai abbraccia l’intero territorio nazionale. Le comunicazioni via Pec erano infatti state introdotte in primo luogo per le Ctp e Ctr di Umbria e Friuli-Venezia Giulia con il DM 26 aprile 2012. Poi il DM 26 giugno 2012 aveva allargato l’ambito di applicazione anche a Lombardia, Sardegna, Sicilia e Veneto. Successivamente il DM 11 ottobre aveva esteso l’uso della PEC nel processo tributario alle Commissioni tributarie provinciali e regionali operanti nelle regioni Campania, Liguria, Marche, Molise, Piemonte, Toscana e Valle d’Aosta. E’ atteso a breve il regolamento attuativo del processo tributario telematico.