06 36001374 info@anacap.it

Emendamenti DDL conversione decreto-legge 179/2012 (crescita-bis)

4 Dic 2012 | ARCHIVIO STORICO

In sede di conversione in legge del decreto n. 179/2012 (c.d. crescita-bis) sono stati presentati diversi emendamenti riguardanti la fiscalità locale, in particolare l’IMU e il nuovo tributo RES. In ordine a quest’ultimo – che più interessa in quanto di nuova istituzione – si segnala la soppressione del sistema di riscossione diretta da parte del comune, consentendo quindi di utilizzare altri canali di versamento (tramite il soggetto gestore, il concessionario del servizio, ecc.). Viene inoltre riproposta la stessa disposizione prevista dal DDL AC 4240-B, tesa ad estendere l’applicazione della tariffa corrispettiva (riservata ai comuni con misurazione puntuale dei rifiuti) che realizzano sistemi di gestione caratterizzati dall’utilizzo di correttivi ai criteri di ripartizione del costo del ser5vizio finalizzati ad attuare un effettivo modello di tariffa commisurata al servizio reso. E’ prevista, altresì, la modifica della base imponibile del tributo, che dall’80% della superficie catastale passa ad “almeno l’80%”, costituendo così un mero criterio presuntivo.