06 36001374 info@anacap.it

Cassazione n. 252.2012

4 Lug 2012 | ARCHIVIO STORICO

Cassazione n. 252.2012 ICP

In tema di imposta comunale sulla pubblicità, l’art. 7, comma 1, d.lg. 15 novembre 1993 n. 507, identifica il presupposto impositivo nel ««mezzo pubblicitario», inteso come qualsiasi forma di comunicazione avente lo scopo di promuovere la domanda di beni o servizi e di migliorare l’immagine aziendale in collegamento inscindibile con la forma adoperata per la divulgazione, con la conseguenza che, nell’ipotesi di plurimi messaggi pubblicitari, concernenti diverse aziende, collocati su un unico pannello, il tributo deve essere determinato in base alla superficie espositiva utilizzata da ciascuna delle imprese pubblicizzate, indipendentemente dalle dimensioni del mezzo pubblicitario cumulativo.