06 36001374 info@anacap.it

Cassazione n. 17628/2011 – No ruolo per canoni idrici – ingiunzione fiscale

13 Ott 2011 | ARCHIVIO STORICO

Cassazione n. 17628.2011 – No ruolo canoni acqua – ingiunzione fiscale

Va, quindi, considerato che da una parte il D.Lgs. n. 152 del 2006, art. 156 non contiene alcuna espresse deroga ai presupposti per la riscossione tramite ruoli, prevista dal D.Lgs. n. 46 del 1999, art. 21 e dall’altra che tale ultima norma si riferisce espressamente alle “entrate previste dall’art. 17” tra le quali figura “quella della tariffa di cui al D.Lgs. 3 aprile 2006, n. 152, art. 155”. Proprio questo inserimento dell’art. 17 cit. dimostra ulteriormente la volontà del legislatore di assoggettare tale modalità di riscossione alle disposizioni del D.Lgs. n. 46 del 1999, equiparando la tariffa in questione alle entrate di diritto privato degli enti pubblici. 5. In definitiva, per gli effetti di cui al D.Lgs. n. 46 del 1999, artt. 17 e 21 salvo
che ricorrano i presupposti di cui all’art. 17, commi 3 bis e 3 ter, per l’iscrizione a ruolo della tariffa dei servizio idrico intergrato, di cui al D.Lgs. n. 152 del 2006, art. 156 che costituisce un’entrata di diritto privato, è necessario che la stessa tariffa risulti da titolo avente efficacia esecutiva.