06 36001374 info@anacap.it

Cassazione 23501 del 10/11/2011: termini per effettuare la notifica degli accertamenti – perfezionamento

1 Dic 2011 | ARCHIVIO STORICO

Cassazione 23501 del 10.11.2011 – Termini per effettuare la notifica degli accertamenti

La Sezione Tributaria della Cassazione, con l’ordinanza n. 23501 del 10/11/2011 ha ribadito l’orientamento giurisprudenziale in virtù del quale la notifica dell’avviso di accertamento si perfeziona, per il comune, al momento di consegna all’ufficio postale e non già il giorno di ricezione da parte del contribuente.

Sul punto la Cassazione ha richiamato la sentenza della Corte costituzionale n. 477/2002 che, dichiarando illegittimo il combinato disposto dell’art. 149 c.p.c. e dell’art. 4 comma 3 della legge n. 890/82, benché emessa specificamente in tema di notifica di atti giudiziari, esprime un principio generale, in virtù del quale la notificazione, purché andata a buon fine, si perfeziona, per il notificante, non alla data di ricezione dell’atto da parte del destinatario, bensì a quella, antecedente, di consegna all’ufficiale giudiziario.

Lo stesso principio generale vale, quindi, per la notificazione degli avvisi di accertamento tributari: atti di natura amministrativa, non processuale né specificamente funzionale al processo, ai quali risultano tuttavia applicabili, in tema di notifica, principi e regole propri del diritto processuale. Sicché deve ritenersi tempestiva la notificazione di essi, eseguita per posta, se ne fu effettuata in termini la consegna all’organo deputato per l’esecuzione della notifica.

Nella fattispecie, pertanto, devesi ritenere tempestiva, la notificazione, eseguita con il messo comunale, dell’avviso di accertamento dell’IRPEF/I994, poiché l’atto pervenne all’organo notificatore il 20 dicembre 2000 in tempo utile, cioè entro il 31 dicembre 2000, non essendo contestato che esso fu ricevuto dal contribuente il 3 gennaio 2001, ossia pochi giorni dopo il compimento di tale termine.